COP 16 – A Cancun si partirà da fondi e controlli

Posted on 07/02/2010 di

0


Al vertice che si terrà a dicembre in Messico i rappresentanti dei 190 paesi Onu si concentreranno sui finanziamenti (si comincia da 10 miliardi di dollari l’anno) e sulle verifiche. Congelato lo scontro su cui è saltato l’accordo a Copenaghen.

Sul clima si ricomincia dal vertice di Cancun cambiando rotta: il nuovo accordo sarà basato sui fondi e sui controlli. Si partirà con 10 miliardi di dollari l’anno, ma si deve ancora stabilire chi controllerà la riduzione delle emissioni serra, chi gestirà i finanziamenti, chi assicurerà il corretto funzionamento della macchina a sostegno dell’adattamento climatico e della green economy.

Lo scontro su cui si sono infrante le speranze di Copenaghen è stato dunque per il momento congelato. A dicembre in Messico i 190 Paesi Onu non si divideranno più tra sostenitori della governance mondiale sui beni comuni dell’umanità (Europa) e difensori della sovranità degli Stati (Usa, Cina, India). La possibilità di un accordo globale obbligatorio come quello in vigore per il commercio è stata per ora messa da parte (……)

Ulteriori informazioni sulla COP 16 che si terrá a Cancun dal 29 al 10 dicembre 2010, visitando la pagina ufficiale

Annunci
Posted in: events