Non è tutta aliga quel che luccica in cittá…

Posted on 08/05/2010 di

0


Cagliari città di mare, Cagliari città turistica, Cagliari città in cui siamo nate e cresciute, città in cui siamo tornate a vivere con entusiasmo…Cagliari città in cui i chioschi sulla spiaggia devono spegnere presto la musica, (ma dove puoi urinare fino all’arrivo dei bagnanti), Cagliari città in cui se sei fortunato e tira il vento giusto ti sorbisci il concerto di qualcuno che ti fa schifo, ma stai zitto perchè a qualcuno pure piacerà….Cagliari città in cui si tagliano gli alberi…Cagliari città in cui è dura camminare perchè è tutta un sali scendi, ma dove scendere e salire dal proprio SUV non costa nulla…Cagliari città in cui la gente si è dimenticata di quanto era bello il senso di comunità, il senso di vicinato, perchè ormai con i tuoi vicini non condividi più neanche l’ascensore…. Cagliari città in cui parlare di interessi della collettività è dura perchè se non parliamo del MIO non gliene frega nulla a nessuno…Cagliari città in cui la partecipazione attiva è un optional, ma non solo perchè non ti coinvolgono, ma anche perchè non ti fai coinvolgere!!

Ma non è tutta aliga quel che luccica in città…

Il quartiere Marina diventato pedonale, rinasce. Gli abitanti si riappropriano degli spazi dimenticati per anni lasciati alle proprie auto…certo è dura cambiare le proprie abitudini, ma certamente  i vantaggi saranno tanti per gli abitanti e non solo per le numerose attivitá economiche ( il che comunque non è da poco in tempo di crisi!). Pubblichiamo una foto scattata ieri sera verso le 20.

Un’altro esempio virtuoso in città si trova nel quartiere Castello, S’UMBRA è un associazione culturale, con sede in Via San Giuseppe. Le loro attività ruotano intorno alla fotografia, S’Umbra si rivolge a chiunque sia interessato a sviluppare un’estetica e una competenza fotografica, nella consapevolezza che la fotografia possa essere strumento di animazione sociale e di stimolo creativo individuale.

Ieri noi di SH siamo passate nella via riscoprendo un vero e proprio angolo di verde. Ci hanno raccontato che hanno creato un vero e proprio spazio per le piante in cui chiunque può portare una pianta di cui debba liberarsi, stando certo che verrà curata e crescerà contribuendo a rendere unica una parte della città per anni dimenticata. Inoltre preparano dei vasi  le cui piantine (non comprate) vengono regalate a chi voglia prendersene cura….Pubblichiamo alcune foto scattate ieri sera…

Annunci
Posted in: sustainable news