Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio

Posted on 08/31/2010 di

0


Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium Development Goals – MDGs). sono otto obiettivi attraverso i quali i leader mondiali hanno deciso di aiutare i paesi in via di sviluppo: alleviare la povertà, migliorare la salute, promuovere la pace, i diritti umani, parità di genere e ambientale sostenibilità.

Di seguito gli 8 MDGs vi invitiamo alla loro lettura , cosi come riportati sulla pagina web di ONU Italia. Sappiamo che il raggiungimento di tali obiettivi costituisce le basi per una vera felicità sostenibile globale e siamo consapevoli delle difficoltà oggettive che esistono per il loro raggiungimento…siamo parecchio indietro….c’e’ molto da lavorare…e l’informazione contribuendo alla riflessione, aiuta  a svegliare le coscienze e prepararle ad azioni indirizzate al benessere comune globale.

Eliminare la poverta' estrema e la fame
Eliminare la poverta’ estrema e la fame

Dimezzare, fra il 1990 e il 2015, la percentuale di persone che vivono con meno di un dollaro al giorno.

Dimezzare, fra il 1990 e il 2015, la percentuale di persone che soffre la fame.

Raggiungere l'istruzione elementare universale
Obiettivo 2: Raggiungere l’istruzione elementare universale

Garantire che, entro il 2015, tutti i bambini e le bambine, ovunque vivano, completino il ciclo degli studi elementari.

Promuovere l'uguaglianza fra i sessi e conferire potere e responsabilita' alle donne
Obiettivo 3: Promuovere l’uguaglianza fra i sessi e conferire potere e responsabilita’ alle donne

Eliminare, preferibilmente entro il 2005, e a tutti i livelli entro il 2015, le disparità di genere nell’istruzione elementare e secondaria.

Diminuire la mortalita' infantile
Obiettivo 4: Diminuire la mortalita’ infantile

Ridurre di due terzi, fra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità fra i bambini al di sotto dei cinque anni di età.

Migliorare la salute moderna
Obiettivo 5: Migliorare la salute materna

Diminuire di tre quarti, fra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità materna.

Combattere l'HIV/AIDS, la malaria e altre malattie
Obiettivo 6: Combattere l’HIV/AIDS, la malaria e altre malattie

Fermare entro il 2015 e cominciare a invertire la diffusione dell’HIV/AIDS. Fermare entro il 2015 e cominciare a invertire l’incidenza della malaria e di altre importanti malattie.

Assicurare la sostenibilita' ambientale
Obiettivo 7: Assicurare la sostenibilita’ ambientale

Integrare i principi dello sviluppo sostenibile nelle politiche e nei programmi nazionali e invertire la tendenza al depauperamento delle risorse naturali. Dimezzare entro il 2015 la percentuale di persone che non hanno un accesso sostenibile all’acqua potabile e ai servizi fognari. Raggiungere entro il 2020 un significativo miglioramento nelle esistenze di almeno 100 milioni di abitanti dei quartieri degradati.

Sviluppare una collaborazione globale per lo sviluppo
Obiettivo 8: Sviluppare una collaborazione globale per lo sviluppo

Sviluppando ulteriormente un sistema finanziario e commerciale che sia aperto, equo, basato su delle regole, prevedibile e non discriminatorio (prevede impegni a favore del buon governo, dello sviluppo e della diminuzione della povertà – sia a livello nazionale che internazionale).
Occuparsi delle particolari esigenze delle nazioni meno sviluppate (prevede l’adozione di esenzioni doganali e l’eliminazione delle quote per le esportazioni delle nazioni meno sviluppate, un programma migliorativo di condono del debito per i paesi poveri fortemente indebitati; la cancellazione del debito ufficiale bilaterale; e una assistenza per lo sviluppo più generosa per le nazioni impegnate nella diminuzione della povertà.

Affrontare le speciali necessità dei paesi in via di sviluppo privi di sbocchi al mare e degli stati in via di sviluppo delle piccole isole (mediante il Programma d’azione per lo sviluppo sostenibile degli stati in via di sviluppo delle Piccole Isole e dei provvedimenti della 22a Assemblea Generale).
Trattare in maniera efficace i problemi del debito dei Paesi in via di sviluppo, mediante l’adozione di misure nazionali e internazionali che rendano il loro debito sostenibile nel lungo periodo. Alcuni degli indicatori elencati in precedenza vengono verificati separatamente per i paesi meno sviluppati, l’Africa, i Paesi in via di sviluppo privi di sbocchi al mare e gli stati in via di sviluppo delle piccole isole.

In collaborazione con i paesi in via di sviluppo, sviluppare e mettere in atto strategie per creare dei posti di lavoro dignitosi e produttivi per i giovani. Nei Paesi in via di sviluppo, in collaborazione con le imprese farmaceutiche, fornire accesso a medicinali essenziali con prezzi abbordabili. In collaborazione con il settore privato, rendere disponibili i benefici delle nuove tecnologie, specialmente le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Cliccando sul seguente logo, trovate interessanti informazioni sugli Obiettivi e sulla Campagna del Millennio

Annunci