La stagione delle due ruote

Posted on 09/03/2010 di

0


In piedi e senza pedali Ecco il ciclista hi-tech

Si snoda e si arrotola intorno a un palo, a prova di ladro. Entra in uno zaino. Oppure è verticale. Nel mondo delle due ruote va di moda la tecnologia applicata alla funzionalità. Ma personalizzata

A prova di ladri, che si snoda e si arrotola intorno a un palo. Pur sempre con due ruote ma senza sellino o pedali. Sofisticata, in stile Bauhaus, acciaio e cuoio. La stagione d’oro della bicicletta come mezzo di trasporto passa dalla fantasia dei designer, scatenati a immaginare soluzioni ardite per trasformarla in un mezzo per sfidare il traffico urbano. Alcune soluzioni sono in mostra alla Eurobike di Friedrichshafen, la più grande esposizione europea dedicata alle bici che si è aperta ieri in Germania, altre sono prototipi, innovazioni pluripremiate.

Come la “bicicletta avvolgibile”, due ruote che diventano una catena, inventata dal poco più che ventenne designer inglese Kevin Scott, (primo premio del Business design centre inglese), la Dreamslide che si vede a Parigi, immaginata da Jean Marc Gobillard dove si pedala, sì, ma restando in piedi. Una mezz’ora di esercizio e via. Prima ancora una bicicletta di quarta generazione come la Victor Bike del canadese Robillard, o pezzi d’arte come la BauBike del danese Jakobsen. Piacciono agli americani le “balance bike”, senza pedali, per bambini anche di un anno, arrivate dall’Europa e che, scrive il Wall Street Journal, registrano un’impennata di vendite.

Leggete tutta la news su Repubblica

Annunci